Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

18 maggio 2021: Nicola Liberati: New ways of “being in touch”. A phenomenological analysis of the use of haptic devices for intimate relations

Logo PIS

PIS – Performing Identities Studies Seminars on line 2020-2021: "The Statue"

Nicola Liberati (Jiao Tong, Shanghai)

New ways of “being in touch”. A phenomenological analysis of the use of haptic devices for intimate relations


18 maggio 2021, ore 17:00-19:00.

In diretta nella virtual room (piattaforma Zoom).

Per partecipare scrivere a pis@unimi.it per ottenere il link alla stanza Zoom. 

Abstract

Amore e vita nei robot
Questo incontro parlerà di robot e della loro “vita” sentimentale con le persone, cercando di
evidenziare attraverso la fenomenologia e il nuovo materialismo i vari aspetti che rendono “vivi”
gli oggetti.
Abitiamo in un mondo saturo di “statue” virtuali e digitali, come possono essere i robot e le virtual
idols. Queste entità sono sicuramente corpi morti come lo sono le statue di marmo, ma ci dobbiamo
chiedere se questi corpi non abbiano “attività” e una “vita” personale per comprendere meglio gli
effetti che hanno sul mondo. I robot e altre “statue” digitali possono “agire” sul mondo? Possiamo
dire che i robot sono “vivi” in qualche loro aspetto?
Queste domande possono sembrare banali, ma diventano di grande importanza se consideriamo i
rapporti sentimentali che le persone possono avere con i robot e altre entità digitali. Le persone
amano i loro robot e le loro virtual idols come se fossero persone vive a tutti gli effetti. Bisogna
quindi sviluppare una sensibilità filosofica che riesca a comprendere come queste relazioni siano
possibili, partendo dall’analisi dal legame che questi oggetti hanno con i soggetti, senza escludere
a priori una loro attività e vita interna.

Biografia Prof. Nicola Liberati
Nicola Liberati è professore associato presso il Dipartimento di Filosofia della Shanghai Jiao Tong
University (SJTU), dove si occupa degli effetti delle nuove tecnologie digitali sulla società,
lavorando insieme a ingegneri, designer e artisti. È risultato vincitore dell’ “Overseas High Level
Talent Program [海外高层次人才计划] 2021” e di altri premi e finanziamenti internazionali come
il JSPS Postdoctoral researcher (Japan), l’ERASMUS + (EU), il MASH’D Award ( ISMAR2015),
e il Best Paper by a Returning Member (SPM2014). È autore di oltre cinquanta pubblicazioni
internazionali. È vice presidente della Society for Phenomenology and Media (CA, USA) e ethical
advisor per il progetto di ricerca ERC “FACETS” (PI: Prof. Massimo Leone). 


La partecipazione è fortemente raccomandata agli allievi del Scuola di Dottorato in Filosofia e Scienze dell’Uomo.

Tutti gli interessati sono invitati a partecipare.

Organizzazione: prof.ssa Chiara Cappelletto.

18 maggio 2021
Torna ad inizio pagina