Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

Call for Papers: Doctor Virtualis: "Analogia e Medioevo sive vent’anni di analogie"

Call for Papers

Call for Papers

Call for Papers per la pubblicazione di uno o più articoli sul Numero speciale per i vent’anni di “Doctor Virtualis” (2002-2022).

 

"Analogia e Medioevo sive vent’anni di analogie"

Alcuni studi del secolo scorso e altri più recenti hanno individuato nell’analogia almeno due aspetti significativi. Da una parte l’analogia è un particolare strumento argomentativo, forte dal punto di vista persuasivo, ma debole dimostrativamente (Perelman-Tyteca, Trattato dell’argomentazione. La nuova retorica). Dall’altra parte l’analogia è quasi un a priori cognitivo con cui l’uomo concettualizza il mondo e progredisce nella conoscenza (Hofstadter, Sander, L’analogie. Cœur de la pensée; e, da questo punto di vista la metafora, come tipo di analogia o analogia condensata, ha un ruolo fondamentale nella filosofia come si legge in Johnson, Philosophy’s Debt to Metaphor).
L’analogia, che certamente ha trovato nel Medioevo molteplici usi a diversi livelli di riflessione, rappresenta uno dei più significativi indici e uno dei modi di pensiero più interessanti per proporre non tanto dogmatiche soluzioni, quanto piuttosto percorsi possibili.
Il Medioevo ha teorizzato sull’analogia, ha usato l’analogia in varie forme facendola diventare uno strumento filosofico e teologico di importanza decisiva.
Alla luce della potenza argomentativa e cognitiva dell’analogia, si aggiunge una domanda sull’uso dell’analogia non solo da parte degli autori medievali oggetto di studio, ma anche da parte dello studioso che osserva il Medioevo.

Il presente numero intende raccogliere contributi intorno a vari aspetti che riguardano l’analogia e il Medioevo.

In sintesi:
1) L’uso medievale dell’analogia:

  1. Le basi testuali
  2. Quale rappresentazione di mondo
  3. L’analogia ha finalità più persuasive che dimostrative nel pensiero medievale?
  4. L’analogia è uno strumento cognitivo nei pensatori medievali?

2) L’analogia come strumento di interpretazione della storia

  1. È lecita l’analogia nella storiografia filosofica?
  2. L’analogia è uno strumento euristico di comprensione di epoche differenti senza perderne le specificità?
  3. L’analogia aiuta a comprendere le profondità storiche di un oggetto di studio?

 

Scadenze

  • Scadenza invio della proposta di articolo (6000/8000 battute): 30 aprile 2021.
  • Accettazione della proposta entro giugno 2021.
  • Scadenza per la consegna degli articoli (35000/45000 battute): dicembre 2021.


Inviare l'abstract a: massimo.parodi@unimi.it; amaliamariasofia.salvestrini@edu.unige.it

Vedi anche: annuncio su Doctor Virtualis...

30 aprile 2021
Torna ad inizio pagina