Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Fabbrichesi - 2016-2017 - II semestre  

DENOMINAZIONE DEL LABORATORIO: Il vocabolario di Deleuze

DOCENTE TITOLARE: Fabbrichesi Rossella

ANNO ACCADEMICO: 2016-2017

SEMESTRE: II

 

DESCRIZIONE ARGOMENTO:

Il laboratorio intende mettere a tema alcuni concetti chiave del pensiero di Gilles Deleuze. In particolare, si tratterà della nozione di “Piano d’immanenza”, tematizzata nelle opere più importanti della maturità, e, intorno ad essa si faranno ruotare altre importanti concettualità, da quella di virtuale a quella di corpo senz’organi, da quella di vita a quella di univocità dell’essere, da quella di piega a quella di potenza.

 

TESTI DI RIFERIMENTO:

Testi principali: Il testo di riferimento sarà F. Zourabichvili, Il vocabolario di Deleuze, a cura di C. Zaltieri, Negretto, Mantova, 2012.

Gli scritti che prenderemo in considerazione sono i seguenti:

G. Deleuze, F. Guattari, Mille piani, Cooper e Castelvecchi, 2003, cap. 6: “Come farsi un corpo senza organi?”.

G. Deleuze, F. Guattari, Che cos’è la filosofia, Einaudi, Torino, 1996. Cap. 2.

G. Deleuze, ”L’immanenza: una vita …”, in Aut Aut, 271-272, 1996, pp.4-7, scaricabile al link http://www.inventati.org/zoninoz/html/index.php?module=text&aid=40.

G. Deleuze, Differenza e ripetizione, Il Mulino, 1971, pp.158-185; pp.336-345.

G. Deleuze, La piega. Leibniz e il Barocco, Einaudi, 1990, cap. I: “I ripiegamenti della materia”; cap. II: “ Le pieghe dell’anima”.

 

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO (RELAZIONE SCRITTA ECC.):

Si lavorerà in aula, dopo due brevi lezioni introduttive, su alcuni testi di Deleuze, che gli iscritti al laboratorio saranno invitati a leggere ogni volta e a commentare in classe. I testi saranno resi disponibili in Ufficio Fotocopie.

 

DATA DI INIZIO: giovedì 23 febbraio 2017

Torna ad inizio pagina