Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

Accesso al corso di laurea triennale in Filosofia  

L’accesso al Corso di Laurea in Filosofia (in conformità con il primo comma dell’art. 6 del DM 270 e con gli orientamenti della Facoltà) presuppone una valutazione della carriera personale dello studente all’atto dell’immatricolazione, desunta dal voto di maturità, dalle votazioni ottenute nel primo quadrimestre del quinto anno di scuola superiore, e da quelle dell’ammissione all’esame di maturità in filosofia, italiano e storia. Le votazioni vengono indicate dallo studente all’atto dell’inscrizione mediante autocertificazione.

Le tre materie sopra menzionate sono ritenute essenziali per la preparazione personale dello studente in relazione ai requisiti formativi assunti dal Corso di Laurea.

L’esame delle carriere, affidato a un’apposita commissione di tutor nominata dal Corso di Laurea, permetterà di individuare eventuali debiti da colmare entro il primo anno all’interno di attività curricolari e tutoriali.

Gli studenti che non saranno ritenuti in possesso di adeguata preparazione iniziale saranno convocati per un colloquio di orientamento dalle commissioni di tutor, che li avvieranno alle attività di cui s’è detto.

Accesso al corso di laurea magistrale in Scienze filosofiche  

Per l’ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche si applicano le disposizioni previste dal Regolamento didattico d’Ateneo e dal Regolamento didattico del corso di laurea.

Gli studenti in possesso di laurea triennale in Filosofia (classe L05), o precedente triennale equivalente, possono iscriversi alla laurea magistrale in Scienze Filosofiche, purché abbiano acquisito 60 CFU in discipline filosofiche e storico-filosofiche (da M-FIL/01 a M-FIL/08, oltre a M-STO/05, SPS/01 e IUS/20).

Gli studenti in possesso di altre lauree (di qualunque tipo) possono iscriversi alla laurea magistrale in Scienze Filosofiche purché abbiano acquisito almeno 90 CFU negli ambiti e nei settori previsti dalla tabella ministeriale della laurea triennale in Filosofia (classe L05) e purché tra essi vi siano almeno 45 CFU in discipline filosofiche e storico-filosofiche (da M-FIL/01 a M-FIL/08, oltre a M-STO/05, SPS/01 e IUS/20).

Progetto di Accertamento dei Requisiti in Ingresso (PARI)  

PARI è rivolto a tutti gli studenti che frequentano il quinto anno delle scuole superiori, e in particolare a coloro che hanno interesse per i corsi di laurea della Facoltà di Lettere e Filosofia.

PARI è un progetto della Facoltà di Studi Umanistici rivolto agli studenti delle scuole secondarie superiori che sono interessati ai corsi di laurea triennali in Lettere, Filosofia, Storia, Scienze dei beni culturali, Scienze umane dell'ambiente, del territorio e del paesaggio.

Il progetto nasce dall'esperienza di didattica universitaria emersa dalla riforma (3+2) e si fonda sulla convinzione che lo studente debba essere messo in condizione, qualunque sia la sua formazione scolastica superiore, di autovalutare (o di valutare con l'aiuto di un docente) il possesso di conoscenze e di competenze che la struttura universitaria alla quale sta per iscriversi ritiene indispensabili per affrontare gli studi con i migliori risultati. Il fine, quindi, è anzitutto quello di consentire un'autovalutazione di abilità e conoscenze utile per una scelta consapevole del corso di laurea e per un inserimento proficuo nel mondo dell’università.

Il progetto inoltre fornisce uno strumento per certificare il possesso dei requisiti di base per l'accesso a tutte le lauree triennali. La Facoltà di Studi Umanistici ha ritenuto di indirizzare tale accertamento solo a coloro che abbiano conseguito la maturità con una votazione inferiore ai 70/100 e/o a chi non abbia seguito nel proprio itinerario di studio discipline fondanti del corso di laurea (ad es. filosofia per il corso di filosofia). Agli studenti che si troveranno in tale condizione sarà proposta all'inizio dell'anno accademico una prova identica nella forma, ma diversa nelle singole domande, a quella presente sul sito. In caso di risultato negativo, saranno segnalate agli studenti eventuali debolezze di preparazione e indicate modalità di recupero, senza creare alcuna forma di sbarramento nel loro percorso di studi. Il sito si propone dunque di fornire anche informazioni e uno spazio di addestramento per le future matricole.

Torna ad inizio pagina